2 minuti di lettura (486 parole)

Il toolkit Flutter 1.0 UI multipiattaforma di Google

GettyImages-1002484746

Flutter, toolkit interfaccia utente di Google per la creazione di applicazioni mobili per Android e iOS, ha raggiunto oggi la versione 1.0. Inoltre, Google ha anche annunciato oggi una serie di nuove integrazioni di terze parti con artisti del calibro di Square e altri, oltre a un paio di nuove funzionalità che semplificano l'integrazione di Flutter con le applicazioni esistenti.

Il progetto Flutter open source ha fatto il suo debutto alla conferenza degli sviluppatori I / O 2017 di Google. Da allora, è rapidamente cresciuto in popolarità e aziende come Groupon, Philips Hue, Tencent, Alibaba, Capital One e altri hanno già creato applicazioni con esso, nonostante non abbia ancora colpito la versione 1.0 e che gli sviluppatori debbano scrivere le loro app nella lingua Dart, che costituisce un'ulteriore barriera all'ingresso.

In totale, secondo Google, gli sviluppatori hanno già pubblicato "migliaia" di app Flutter negli app store Apple e Google.

"Flutter è il nostro toolkit portatile per l'interfaccia utente per la creazione di una bellissima esperienza nativa per iOS e Android da una sola base di codice", ha spiegato Tim Sneath, product manager di gruppo di Google per Dart. "Il problema che stiamo risolvendo è il problema che oggi la maggior parte degli sviluppatori mobili deve affrontare. Come sviluppatore, sei costretto a scegliere. O costruisci app in modo nativo utilizzando la piattaforma SDK, sia che tu stia costruendo un'app per iOS o un'app per Android. E poi devi costruirli due volte. "

Sneath faceva anche parte del team Silverlight di Microsoft prima di entrare in Google nel 2017, quindi ha un po 'di esperienza nell'apprendimento di ciò che non funziona in questo spazio di sviluppo multipiattaforma. Non è un segreto, però, che Facebook stia cercando di risolvere un problema molto simile con React Native, che è anche abbastanza popolare.

"Voglio dire, React Native è ovviamente una tecnologia che si è dimostrata piuttosto popolare", ha detto Sneath. "Una delle sfide che gli sviluppatori di React Native affrontano o hanno segnalato in passato - una sfida è che il codice nativo di React nativo è scritto in JavaScript, il che significa che viene eseguito usando il motore JavaScript del browser, che immediatamente lo sposta leggermente un po 'lontano dal modello nativo della piattaforma. Il fatto che siano molto nativi è che usano i controlli del sistema operativo. E mentre in superficie, ciò sembra una buona cosa nella pratica, questo ha avuto alcune sfide per gli sviluppatori sulla compatibilità. "

Google, ovviamente, crede che la sua capacità di compilare il codice nativo e i guadagni di velocità che ne derivano - ne distingua la piattaforma dalla concorrenza. In parte, lo fa utilizzando un motore 2D con accelerazione hardware e, ovviamente, compilando il codice Dart al codice ARM nativo per iOS e Android. La società sottolinea inoltre che gli sviluppatori hanno il pieno controllo su ogni pixel sullo schermo.

loading...
Facebook annuncia le date per la conferenza F8 del...
YouTube pubblica i video di riproduzione automatic...
 
loading...

Sections

Prodotti

Partner

Consigliati

Azienda

Seguici Sui Social

X

Impero Web Copyright Abilitato

Non è ammessa nessuna copia i contenuti sono protetti da diritti d'autore.